C’è una domanda che molto spesso mi sono sentito porre: “Perché meditare?”

 

La risposta è sempre stata la stessa, forse, a volte, persino troppo semplice per chi mi poneva la domanda: dalla meditazione derivano svariati effetti benefici su corpo e mente, e questo è scientificamente provato!

Meditare aiuta a mettere un po’ d’ordine, a eliminare i pensieri superflui o rimandarli a quando ci sarà tempo, dando ascolto alla propria vita.

Personalmente non ho la presunzione di essere la persona più adatta a spiegare cosa sia la meditazione, però lo voglio fare con una metafora che ho sentito più volte…

 

La tua mente è come un fazzoletto bianco. Essa ha a che fare quotidianamente con i tuoi sensi, i quali la riempiono con tanti pensieri diversi. Un fazzoletto sporco non è più in grado di continuare a svolgere il proprio compito. La meditazione è quel processo attraverso il quale il fazzoletto torna candido.

 

Il primo obiettivo che volevo raggiungere era il prendermi maggior cura di me, attivando la mia mente per progettare il mio futuro e insegnarle a non dare ascolto ai mille pensieri che vorrebbero consumare inutilmente il mio tempo.

Gli effetti positivi che meditare ha sul cervello sono molteplici. Ci sono centinaia di ricerche in proposito e su alcune cose concordano tutte.

 

Ecco un elenco dei vantaggi della meditazione, secondo la scienza.

 

·      Rende la mente più serena e lucida.

 

·      Ti aiuta a chiarirti le idee.

 

·      Riduce lo stress.

 

·      Riduce l’ansia.

 

·      Calma i nervi e ti rilassa.

 

·      Riduce gli stati depressivi.

 

·      Riduce la paura.

 

·      Riduce la ruminazione.

 

·      Stabilizza l’umore.

 

·      Sviluppa un senso di benessere.

 

·      Ti insegna a tenere dritta la schiena.

 

·      Aumenta le facoltà mentali.

 

·      Sviluppa connessioni neurali.

 

·      Sviluppa la capacità di gestire il dolore cronico.

 

·      Sviluppa la capacità di auto-controllarsi.

 

·      Migliora la concentrazione, specie nel lavoro, negli studi e nell’attività sportiva.

 

·      Sviluppa la consapevolezza.

 

·      Rende più chiara la visione di quello che vogliamo dal nostro futuro.

 

·      Ti aiuta a comprendere l’importanza del momento presente, cioè l’unico in cui siamo in grado di sperimentare la felicità.

 

·      Contribuisce a creare armonia nelle relazioni.

 

·      Sviluppa benevolenza verso gli altri, i quali di ritorno appaiono persone migliori.

Ricordati che non stiamo parlando di risultati, ma di benefici ed effetti, ossia di conseguenze della pratica costante, non di un qualcosa tangibile durante la meditazione.

Meditare o non meditare quindi…

 

Non stare a pensarci, fallo!

 

Naturalmente questo è un argomento assai vasto e complesso, per questo motivo, un po’ alla volta lo approfondiremo e cercherò di darti ulteriori consigli e spunti per aiutarti a prendere la decisione giusta: prenderti cura di te!

 


 

Stress, affaticamento o semplice voglia di un po’ di coccole? Sono tanti i motivi per cui un buon massaggio può far bene alla nostra salute. Perché il massaggio non è una esperienza limitata al corpo, ma comprende tutte le parti più profonde del nostro essere.

 

Un massaggio ben eseguito supera le sensazioni che il corpo comunica al nostro cervello in maniera razionale, diversamente raggiunge la psiche molto più delle semplici parole . Il massaggio quindi "comunica" sempre qualcosa e sappiamo bene quanto spesso le parole siamo in tal senso alquanto limitate.

 

Sono numerosi gli studi pubblicati che hanno dimostrato quanto il massaggio sia in grado di ridurre la quantità di ormoni dello stress riuscendo inoltre a rafforzare le risposte del sistema immunitario così da proteggerci con maggior efficacia da malattie e infezioni

 

Il massaggio svolge una funzione rilassante, stimolante ed energizzante, andando a migliorare la circolazione sanguigna e linfatica e a purificare la pelle. In base al tipo di tecnica, di pressione, di tocco, di energia esercitata su zone specifiche, il massaggio riesce a trasformarsi in un alleato insostituibile del nostro benessere. Un massaggio manifesta i suoi effetti positivi sulla pelle, rendendola più luminosa e bella.

 

Uno dei risultati più popolari del massaggio è quello legato alla distensione dei nervi e della muscolatura e al conseguente rilassamento della persona. Nella quotidianità frenetica, il massaggio può essere un’ancora di salvezza che ci riporta con i piedi per terra, mettendoci a nostro agio e permettendoci di rallentare proprio quando più ne abbiamo bisogno. Il massaggio riduce sensibilmente le tensioni muscolari, agendo sulle contratture e i trigger points in maniera mirata e con il solo scopo di produrre un benessere che sia duraturo e piacevole. 

 

Un corpo rilassato è un corpo più sciolto, disteso e facile da muovere.

 

 

 

In sintesi potremmo riassumere gli effetti del massaggio in 5 punti:

 

 

1.       Uno dei primi aspetti positivi in un buon massaggio è che è in grado di sciogliere le tensioni muscolari e diminuire lo stress. 

 

2.       Il massaggio poi aiuta a rendere più forte il nostro sistema immunitario. Lo sfregamento sulla pelle infatti provoca un movimento di liquidi che favorisce l’eliminazione delle tossine e, di conseguenza, un miglioramento nell’apparato immunitario. 

 

3.       Le signore poi sanno quanto un buon massaggio possa prevenire e curare problemi come la cellulite, sempre grazie al movimento dei liquidi nonché al modellamento del corpo. 

 

4.       Abbiamo scritto al punto 1 che un buon massaggio riduce lo stress e questo porta a vantaggi a tutto il nostro organismo perché favorisce la circolazione apportando benefici al cuore e alla respirazione, regalando al nostro corpo maggiore salute. 

 

5.       Infine un bel massaggio ci regala quel senso di calore e tranquillità che ci aiuta ad essere più sereni e felici.

 

 

Sono innumerevoli le tecniche che potremmo e vorremmo presentarvi, piano piano, prossimamente, ve ne descriveremo alcune tra quelle che a nostro avviso hanno un impatto più significativo su corpo e mente.